Oggi parliamo di barbabietola rossa.

Forse non tutti sanno che fa parte della stessa famiglia botanica degli spinaci ed infatti contengono anch’esse tantissimo ferro.

Anzi, il ferro in questo ortaggio è più disponibile rispetto a quello contenuto negli spinaci grazie alla presenza di vitamina C.

L’ideale quindi è consumarla cruda (in insalata oppure sotto forma di succo) in modo tale da non perdere questa preziosa quanto fragile vitamina. 

In BABASUCCO ANTIAGE noi aggiungiamo comunque un pizzico di succo di limone per assicurarci che contenga il giusto apporto vitamina C e per permettere un ottimale assorbimento del ferro.

La barbabietola vanta però altre nobili proprietà!

Composta da acqua per il 90%, non è poi così zuccherina come si pensa. Infatti in realtà contiene solo il 4% di zuccheri e circa 20 Kcal per 100 gr.

Risulta quindi ottima nei regimi ipocalorici e soprattutto iposodici, poichè grazie alla presenza di nitrati aiuta a mantenere la pressione sotto controllo.

Se questo non vi ha ancora convinto, aggiungiamo che il colore acceso della barbabietola è dato prevalentemente da potenti antiossidanti capaci di combattere i radicali liberi, con un effetto quindi antiage su tutto l’organismo.

Che dire, un vero toccasana a cui non si può rinunciare!

Come consumarla cruda in modo gustoso? Ecco una ricetta semplice che fa al caso vostro!

Per i “ravioli”

  • 2 rape rosse crude, ben lavate e pelate
  • 2 cucchiai di olio extra vergine
  • 1 cucchiaio di succo di limone fresco
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • erbe aromatiche a piacere

Per il ripieno:

  • 200 gr noci, anacardi o pinoli
  • 4 cucchiai di olio extra vergine
  • 1 cipollotto o scalogno
  • scorza di limone bio
  • 2 cucchiai di succo di limone fresco
  • 4 cucchiai di lievito alimentare in scaglie (acquistabile nei negozi bio)
  • 1 presa di sale
  • pepe a piacere

Per il ripieno, tritare insieme tutti gli ingredienti con un tritatutto ottenendo un composto omogeneo e liscio. 

Con una mandolina, affettare finemente le barbabietole e riporre queste fette in una ciotola ampia. Condirle con l’olio, il limone, il sale, erbe e aceto balsamico.

Fare in modo che il condimento bagni bene tutte le fette di barbabietola e lasciar riposare per almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, scolare le fette dalla marinatura asciugandole leggermente con della carta da cucina.

Posizionare una fetta su di un piatto, riporre al centro un cucchiaino di ripieno e richiudere sovrapponendo un altra fetta.

Fare lo stesso con tutte le altre fette.

Condire con un po’ di ripieno rimasto, che potrete allungare con poca acqua o brodo tiepido per ottenere una salsa cremosa.

La Nutrizionista