Oggi scopriamo i benefici della dieta mediterranea che non è un programma dietetico come molti immaginano bensì vero e proprio stile di vita. Tipico delle aree del bacino del Mediterraneo e ad oggi esportato praticamente ovunque questo regime alimentare predilige quantità abbondanti di alimenti di origine vegetale (ortaggi, cereali e frutta fresca), l’olio di oliva come principale fonte di grassi, il consumo frequente di pesce (ricco di Omega3) e poca carne e poco vino durante i pasti. Fra tutti i regimi alimentari del mondo, quello mediterraneo ha ampiamente dimostrato di essere uno dei più sani.
Oggi si associa spesso la dieta mediterranea con pane e pasta, ovvero i carboidrati ritenuti nemici della linea, ma in realtà cos’è che caratterizza realmente questa dieta?
Innanzitutto è necessario sfatare questo falso mito in quanto i carboidrati sono nutrienti essenziali che, come tutti gli alimenti, vanno assunti nelle giuste quantità.
Ma le peculiari caratteristiche di questo modello si riassumono in due parole: varietà e completezza.
Per spiegare questa “filosofia di vita” è stata quindi creata una vera e propria piramide alimentare che semplifica quali sono gli elementi che si devono prediligere e la frequenza di assunzione.

Ecco un esempio di menù settimanale in stile mediterraneo, un menu tipo da seguire ogni giorno per sempre, in grado di aiutarci a mantenere (o perché no a ritrovare) la linea.

Colazione da 250 calorie: 150 grammi di latte parzialmente scremato + 2 biscotti secchi integrali

Spuntino da 100 calorie: 1 yogurt greco

Pranzo da 400 calorie: 80 grammi di pasta integrale con pomodoro o un sugo di verdure condita con 1 cucchiaino di olio

Merenda da 100 calorie: 1 frutto o 1 yogurt

Cena da 400 calorie: pesce alla griglia o al cartoccio o lesso con verdure a volontà condite con aceto balsamico e 1 cucchiaino di olio + 40 grammi di pane integrale

Ebbene, secondo quanto emerso dalle analisi e dai dati relativi a un campione di ben 17.748 caucasici e afro-americani di circa 64 anni (raccolti nell’ambito dell’indagine REasons for Geographic and Racial Differences in Stroke), proprio l’assunzione di cibi contenenti acidi grassi Omega 3 sarebbe fondamentale per avere una memoria migliore e delle migliori capacità di ragionamento.
Sono sempre più numerosi gli studi che dimostrano come questo modello alimentare sia al momento l’unico valido, equilibrato, adatto a qualsiasi età e a qualsiasi etnia, in grado di diminuire il rischio delle cosiddette “malattie del benessere”.
Infatti, insieme con il mantenimento di un peso corporeo sano, una delle migliori strategie per abbassare il rischio di diabete è adottare una dieta di tipo mediterraneo, che è ricca di alimenti vegetali, a basso contenuto di carne rossa, latticini ad alta percentuale di grassi e cereali raffinati ed include una quantità moderata di alcol.
Oltre a tutti i benefici per la salute, è ottima per il controllo del peso: essere fisicamente attivi e adottare una dieta nutriente composta principalmente di cibi integrali che fanno sentire sazi e soddisfatti, può aiutare a perdere i chili in eccesso.
Gli effetti benefici della dieta mediterranea sulla salute non dipendono da singoli cibi o dai loro componenti non è un determinato cibo ad essere “buono” o “cattivo”, o a proteggere la salute, ma la combinazione di questi che permette la la varietà della dieta e lo stile di vita.
Si tratta di un ottimo, divertente programma di dieta abbinata a un modo di vivere che è facile da seguire, flessibile e fruibile da tutti.
Che dire, oltre che essere stata la culla della cività la nostra terra è anche la madre dello stile di vita più famoso al mondo, ora non ci resta che sfruttare al meglio questa fortuna e gustarci al meglio i prodotti che il nostro territorio ci regala!
Ma ecco una piccola gallery che racconta gli alimenti tipici di questo regime alimentare: